Test di monitoraggio della temperatura

Slider

Test di monitoraggio della temperatura

Slider

Con il test di monitoraggio della temperatura ci si accerta di uno degli aspetti più importanti legati alla verniciatura industriale: che la fase di essiccazione e indurimento della vernice sia stata eseguita correttamente, all’interno del forno di cottura.

Monitorare la temperatura di un rivestimento superficiale significa accertarsi che la fase di polimerizzazione si sia svolta secondo gli standard di riferimento. Una temperatura di cottura non idonea comporterebbe un’essicazione della vernice in un modo non ottimale, fattore che può comportare il distaccamento della stessa dal substrato con evidenti danni all’articolo trattato.


Il procedimento che porta all’esecuzione di questa prova comporta l’utilizzo di uno strumento chiamato data logger di temperatura: si tratta di un apparecchio composto da un registratore di dati contenuto all’interno di un involucro metallico di protezione, e da una serie di sensori appositamente progettati per il rilevamento della temperatura.

prova temperatura verniciatura datapaq

Apponendo questi sensori direttamente sulla superficie verniciata, si lascia che il data logger accompagni l’articolo da testare direttamente all’interno del forno di cottura. Qui, il registratore contenuto dell’involucro metallico raccoglie i dati dai sensori e successivamente, collegando il data logger ad un computer, sarà possibile analizzare i risultati della prova.


Lo standard che regola questa prova è quello indicato da Datapaq.

grafico datapaq temperatura verniciatura prova

Nel grafico, l’esito di una prova di verifica della temperatura della verniciatura, per dei cerchi in lega trattati in cataforesi.