Test di misurazione del colore tramite spettrofotometria

Slider

Test di misurazione del colore tramite spettrofotometria

Slider

La misurazione del colore delle vernici avviene attraverso l’utilizzo dello spettrofotometro: descrive i termini colorimetrici necessari per determinare le coordinate di colore dei rivestimenti.

Misurare il colore in modo preciso e affidabile è necessario sia in fase di valutazione preventiva del rivestimento, per decretare in modo scientifico con che gradazione di colore si vuol verniciare un articolo o un particolare, sia in fase di controllo qualità, per accertarsi che il risultato delle lavorazioni sia quello desiderato.


Serve quindi a tutti gli attori coinvolti nell’ambito della verniciatura industriale: chi si occupa di verniciare lo impiega per specificare e comunicare il colore che andrà ad utilizzare, mentre il cliente potrà richiederlo per controllare la precisione del colore.


Si tratta di una prova oggettiva, in grado di assicurare l’uniformità dei colori in ogni fase, dalle valutazioni preliminari delle campionature fino alla consegna del prodotto finito.

spettrofotometro test misurazione colore vernice

L’esecuzione della prova di misurazione del colore è semplice e veloce: una volta individuato l’articolo da verificare, sarà sufficiente sottoporlo allo spettrofotometro.


Lo spettrofotometro è lo strumento in grado di acquisire e valutare i dati del colore: attraverso la misurazione della luce riflessa con un angolo fisso, a sfera o con un’impostazione multi-angolo, il device è in grado di creare l'”impronta digitale” del colore, cioè la curva di riflettanza spettrale.


I risultati possono venir mostrati testualmente nel display integrato nello strumento (se presente) o attraverso dei grafici elaborati attraverso dei software dedicati.

Lo standard che regola questa prova è l’ISO 7724.